LIFTING DELLE BRACCIA

Il lifting brachiale (lifting delle braccia)
Il lifting brachiale consiste nella rimozione dell’eccesso di pelle a livello della regione interna delle braccia.

Le indicazioni del lifting delle braccia

Il lifting delle braccia è indicato nei pazienti che presentano un evidente eccesso e lassità cutanea a livello della regione interna delle braccia dovuto a calo ponderale o a fisiologico invecchiamento. Può essere associato alla liposuzione nella stessa seduta operatoria, qualora oltre all’eccesso cutaneo sia presente anche un evidente eccesso di tessuto adiposo.

I risultati del lifting delle braccia

Il lifting permette di migliorare l’aspetto complessivo delle braccia, renderlo più armonioso e meno pesante, e più proporzionato alla costituzione del paziente.

L’intervento di lifting delle braccia

L’intervento si esegue in anestesia locale con sedazione, e dura da un’ora e mezza a 2 ore. Si effettua in regime di day-hospital, con dimissione circa 2 ore dopo l’intervento.

I punti di sutura possono essere localizzati nella piega ascellare e/o nella piega interna delle braccia a seconda della complessità del caso, e vengono mediamente rimossi dopo 10 giorni.

Al termine dell’intervento viene applicata una medicazione e una fasciatura da mantenere per 48 ore.

Quando presente, il dolore è controllabile con i normali farmaci antidolorifici.

La ripresa delle normali attività quotidiane può avvenire dopo 48 ore dall’intervento.

Le precazioni dopo il lifting delle braccia

Successivamente all’intervento, si consiglia di sospendere l’attività sportiva e di non esporsi al sole o all’azione delle lampade solari, o di frequentare sauna o bagno turco, per 30 giorni.

Le cicatrici del lifting delle braccia

Le cicatrici hanno un’estensione che varia da paziente a paziente, e che dipende dalla quantità di cute asportata. Rimangono comunque nascoste nel cavo ascellare e nella piega interna delle braccia, e di conseguenza sono poco visibili.

Le complicanze del lifting delle braccia

Tra le complicanze, comunque molto rare, citiamo difetti di cicatrizzazione, ematomi, sieromi, che in ogni caso sono facilmente risolvibili.