LIPOFILLING CORPO

L’innesto di tessuto adiposo autologo (lipofilling)

Il lipofilling, ossia l’innesto di tessuto adiposo del paziente stesso, è una procedura chirurgica che consta di più fasi in successione:

  • Prelievo di tessuto adiposo tramite sottili cannule da liposuzione in corrispondenza delle regioni ove si ha un accumulo di grasso in eccesso (tipicamente addome, fianchi, cosce)
  • Centrifugazione del tessuto adiposo mediante la ben collaudata tecnica di Colemann, con eliminazione della componente liquida superflua e conservazione delle cellule adipose residue
  • Inserimento del tessuto adiposo preparato a livello della regione che deve essere aumentata (mammelle, glutei, cosce, ecc)

Le indicazioni del lipofilling

L’impianto di tessuto adiposo autologo (lipofilling) è indicato nei seguenti casi:

  • Atrofia mammaria (mancato sviluppo del seno fin dalla pubertà)
  • Ipotrofia mammaria (diminuzione del volume del seno come conseguenza di gravidanze, allattamento, cali ponderali, ecc.)
  • Asimmetria mammaria fisiologica o post-operatoria
  • Completare e migliorare i risultati della ricostruzione mammaria a seguito di un tumore
  • Atrofia glutea (il cosiddetto “sedere piatto”)
  • Depressioni e avallamenti dovuti a traumi, malformazioni, interventi chirurgici
  • Atrofia facciale dovuta a cali ponderali, traumi, malformazioni

I risultati del lipofilling

L’intervento non lascia cicatrici nella zona di impianto del grasso, che risulta inoltre impercettibile al tatto. L’intervento di lipofilling a livello del seno consente un moderato aumento di volume della mammella in modo del tutto naturale, in quanto il grasso impiantato proviene dal paziente stesso e quindi non è necessario ricorrere all’uso di protesi mammarie.

A livello del gluteo, il lipofilling dona al corpo un aspetto più proporzionato e migliora la silhouette corporea, donando alla donna, come nel caso del lipofilling del seno, un aspetto più femminile e sensuale. Dopo l’intervento, la zona del gluteo è rimodellata e ridefinita, con la conseguenza che anche la schiena e le cosce acquistano un nuovo risalto. Anche la zona delle cosce guadagna una nuova proporzione, e un aspetto più compatto e naturale.

L’intervento di lipofilling

L’impianto di tessuto adiposo autologo (lipofilling) si esegue in anestesia locale con sedazione, spinale, o generale a seconda dell’entità del caso.

Dura da 1 a 2 ore a seconda del quantitativo di tessuto adiposo da innestare.

Si esegue in regime di day hospital con dimissione dopo circa 2-4 ore dall’intervento.

Viene applicato un singolo punto di sutura per ogni incisione (lunga circa 1 cm) nella zona di prelievo del grasso, mentre non vi è alcuna incisione, e di conseguenza alcun punto di sutura, nelle zone in cui il grasso viene innestato.

I pochi punti applicati vengono rimossi mediamente dopo 7 giorni dall’intervento, non vengono applicati né cerotti né medicazioni particolari; è però necessario indossare giorno e notte per 30 giorni una guaina contenitiva, o se l’intervento riguarda il seno, un reggiseno sportivo.

Il dolore post-operatorio, quando presente, è controllabile con i normali farmaci antidolorifici. La ripresa delle attività può avvenire entro 24-48 ore.

Le precauzioni dopo il lipofilling

Per i primi 30 giorni dall’intervento è consigliabile non sottoporsi a massaggi nelle regioni in cui il tessuto adiposo è stato impiantato, al fine di non compromettere la vitalità e di conseguenza l’attecchimento del tessuto adiposo stesso. Successivamente all’intervento, si consiglia di sospendere l’attività sportiva e di non esporsi al sole o all’azione delle lampade solari, o di frequentare sauna o bagno turco, per 30 giorni.

Le cicatrici del lipofilling

Le cicatrici nelle zone di prelievo del grasso sono di ridottissime dimensioni, e nel tempo diventano praticamente invisibili. Non vi è invee alcuna cicatrice nelle zone in cui il grasso viene innestato.

Le complicanze del lipofilling

Le complicanze del lipofilling, comunque rarissime, possono comprendere asimmetrie e riassorbimenti anomali del tessuto adiposo innestato. Tali complicanze sono comunque facilmente correggibili in un secondo momento.