PROTESI DI PETTORALI MASCHILI

L’inserimento di protesi di pettorale è un intervento chirurgico che permette di aumentare il volume della regione toracica nei pazienti di sesso maschile utilizzando delle particolari protesi in gel di silicone.

Le indicazioni

Le indicazioni per questo tipo di intervento sono:

  • Ipotrofia (muscolo pettorale poco sviluppato) del muscolo pettorale (congenita o acquisita)
  • Asimmetrie
  • Sindrome di Poland

I risultati

L’intervento di protesi di pettorale permette di dare all’uomo un aspetto più virile e atletico. É particolarmente indicato per gli uomini che pur con allenamenti specifici intensi faticano, o non riescono, a sviluppare i muscoli pettorali in modo adeguato e proporzionato al resto del corpo.

L’intervento di protesi pettorale

Si esegue in anestesia generale in regime di day hospital, e dura mediamente 1.5 ore.

Possono essere utilizzate protesi di volumi differenti in base alle caratteristiche del paziente, quali circonferenza toracica, peso, altezza, e volume desiderato.

Le protesi vengono inserite attraverso una piccola incisione localizzata nel cavo ascellare, e solitamente vengono posizionate dietro il muscolo gran pettorale; solo occasionalmente vengono posizionati dei drenaggi aspirativi che in genere vengono rimossi dopo 24-48 ore.

Al termine dell’intervento viene applicata una piccola medicazione e il torace viene parzialmente fasciato per pochi giorni.

Il dolore post-operatorio è modesto e comunque controllabile con i normali farmaci antidolorifici. L’eventuale edema (gonfiore) e l’ecchismosi (lividi) successivi si risolvono spontaneamente nell’arco di qualche giorno.

Ripresa attività

Dopo 48 ore dalla dimissione. I punti di sutura vengono rimossi in media a 7 giorni di distanza dall’intervento.

Precauzioni dopo la protesi di pettorale

Successivamente all’intervento, si consiglia di sospendere l’attività sportiva e di non esporsi al sole o all’azione delle lampade solari, o di frequentare sauna o bagno turco, per 30 giorni.

Le cicatrici della protesi di pettorale

Le cicatrici, essendo posizionate all’interno del cavo ascellare, tendono con il passare del tempo a essere sempre meno visibili.

Le complicanze dell’intervento di protesi di pettorale

La complicanza più frequente dopo l’intervento di protesi pettorale è la cosiddetta “contrattura capsulare”, che consiste in un ispessimento e irrigidimento della sottile capsula che fisiologicamente riveste la protesi mammaria inserita. Altre possibili complicanze, seppur rare, sono l’ematoma, l’infezione, e la dislocazione (spostamento) della protesi.